Premio Vesuvio d’Oro: l’Uomo e il Legno vince nella categoria Solidarity!

Home / News / Premio Vesuvio d’Oro: l’Uomo e il Legno vince nella categoria Solidarity!

campoAperto agricoltura bio_sociale carcere secondiglianoÈ con grande gioia che la cooperativa L’Uomo e il Legno annuncia di essere stata selezionata per ricevere il premioVesuvio d’Oro” nella categoria “Solidarity” grazie al progetto di agricoltura sociale campoAperto” nel carcere di Secondigliano: il Vesuvio d’Oro “vuole essere il riconoscimento per quanti si dedicano costantemente ai più deboli ed attraverso i loro progetti provano ad alleviare il dilagante disagio sociale che, mai come oggi, attanaglia le periferie delle città e non solo”.

Promosso dalla Fisiomedical Consulting, cooperativa sociale che celebra quest’anno quindici anni di attività, e da ASD Nippon Club, società sportiva che opera sul territorio napoletano contribuendo allo sviluppo sportivo e sociale delle nuove generazioni, il premio celebra chi in questi anni ha saputo dimostrare vicinanza alle periferie napoletane, ai loro abitanti e alle loro istanze attraverso lo sport, il terzo settore, il giornalismo, lo spettacolo e i più svariati ambiti di competenza.

La premiazione avverrò durante il gala “Vesuvio d’Oro” previsto venerdì 18 maggio alle 19.30 al Cineteatro Pierrot di Ponticelli: tra i premiati grandi campioni dello sport, come gli olimpionici Igor Cassina, Pino Maddaloni, Sandro Cuomo, Davide Tizzano, Claudio Pollio, uomini della Chiesa e del territorio come don Luigi Merola e don Tonino Palmese. Alla serata interverranno rappresentanti delle istituzioni e artisti che hanno condiviso il messaggio del premio Vesuvio d’Oro: tra questi i Foja, Francesco Paolantoni, Pasquale Palma, i Sud 58, Floriana De Martino e Domenico Panelli!

Related Posts